Il gioco del canestro

Se abbiamo dei vecchi mazzi di carte incompleti, teniamoli da parte,, insieme ad un cestino per la carta o per esempio un vecchio cappello, o un contenitore a nostra disposizione possiamo fare il gioco del canestro. Iniziamo da una certa distanza, che poi possiamo aumentare. Possiamo giocare da soli, contando per esempio quanti canestri riusciamo a fare con le carte a disposizione e poi tentare di battere il proprio record personale ogni volta, oppure possiamo giocare in due o in tre, dividendo le carte. Chi farà più canestri?

 

La gara delle biglie di plastica sulla spiaggia

Si creava un percorso sulla sabbia tipo circuito, si preparavano ponti con materiale riciclato, o semplicemente con la sabbia, dossi, buche e via dicendo, dando sfogo alla fantasia. Andavano di moda delle biglie di plastica con disegnato sopra i volti dei ciclisti. Ognuno sceglieva un ciclista e dalla partenza all'arrivo si giocava cosi':
Si determinava  attraverso una conta l'ordine di movimento. La pallina si faceva  camminare con una "schicchera", cioe' l'indice unito al pollice che improvvisamente parte e lancia la pallina, che si fermava dove arrivava. Vinceva chi superava per primo il traguardo. Un gioco da fare tante volte!

 

Nascondino

Facciamo una conta per decidere chi cerca i concorrenti che si nascondono. Definiamo un posto (questo gioco si fa sia in spazi chiusi che in spazi aperti delimitati), il luogo della tana.
Decidiamo fin quando si conta ( una media tra 20 e 50 direi), in quel tempo chi cerca non deve guardare se non che verso la tana ( ...la classica quando si giocava fuori era un tronco di un albero, ma un muretto va ugualmente bene).
Nel frattempo tutti gli altri si nascondono.
Al termine della conta predeterminata, inizia la ricerca.
Se scopriamo un giocatore diciamo:-" Tana per..." e si corre alla tana battendo la mano al muro.
Se indoviniamo, chi viene scoperto esce dal nascondiglio, e via via chi cerca deve trovare tutti; ses bagliamo chi si nasconde grida:-"Falso!".
A quel punto se cerchiamo e ci siamo sbagliati tocca nuovamente a noi.
Se un giocatore raggiunge la tana senza farsi vedere, batte la mano sul muro e grida:-" Tana libera tutti". Saranno tutti liberi e chi cercava, deve ripetere il ruolo, a meno che si decida diversamente.

Guardie e ladri

Classica acchiapparella.
Si dividono i giocatori in due gruppi: un gruppo piu' grande scappa ( i ladri), un gruppo piu' piccolo insegue ( le guardie).
All'inizio del gioco i ladri iniziano a scappare, se una guardia riesce ad acchiappare un ladro, lo porta in una "prigione", un posto che viene identificato prima ( un muretto, un albero..), con una delimitazione terrena.
Quando i prigionieri saranno piu' di uno, potranno provare a liberarsi dandosi la mano, formando una catena che esce fuori dalla prigione ( dalla delimitazione). Se un ladro non prigioniero riesce a toccare l'ultimo della catena li libera tutti. Questo non accade solo se la catena inavvertitamente si spezza. Se invece le guardie prendono tutti i ladri, il gioco si conclude.
E' bello poi cambiare un po' i ruoli.

 

Quattro cantoni

Questo gioco lo faccio sempre all'aperto, servono dei posti fissi, tipo alberi e muri, e se non ci sono e avete dei gessi potete disegnare dei cerchi in terra per le postazioni. Servono tanti posti quanti sono i giocatori tranne uno, che rimane libero. In realta' si chiama quattro cantoni perché ci si dovrebbe giocare in cinque, ma naturalmente ci possiamo giocare in quanti vogliamo, con un minimo di tre. In pratica di continuo i giocatori appostati devono spostarsi di postazione e chi è in centro cerca di rubarla, se ci riesce, chi rimane senza area va in centro. E' un gioco molto divertente che si fa con nulla.

 

Pianeta giochi animazione

Giochi di animazione ed idee per creare per bambini dai 3 ai 12 anni

Ciao, un po' di pazienza se trovate alcune pagine in costruzione  che sto lavorando per rendere più bello e ricco il sito, trovate comunque sempre le idee che vi possono servire per giochi ed laboratori per i bambini.

Grazie per essere ogni giorno così tanti, tornate presto e felice giornata!

 

 

Se cercate un gioco spiegato accuratamente, con consigli di gestione e tutto quello che serve per realizzarlo al meglio, avete trovato lo spazio giusto, curato da un'esperta del settore.

 

 Sono un'animatrice socio culturale, ludotecaria, tecnico di laboratori creativi, operatrice di ludobus e ludo terapeuta  per bambini. Ho lavorato praticamente dappertutto, dalla ludoteca, ai baby parking, al ludobus, le feste di piazza, ai centri estivi e sportivi , in ospedale, ed ho progettato ed animato migliaia di feste, fatto corsi per animatori e molte altre attività nel settore ludico a tutt'oggi.

 

In questo sito ci  sono moltissimi giochi di animazione per bambini dai 3 ai 12 anni di tutti i tipi ( staffette, movimento, musicali, calmi, conoscenza, acchiapparelle, attesa), a tema per le feste di Natale, Carnevale ed Halloween, per i centri estivi, ma anche per spazi ampi, giochi per intrattenere nelle cene o nei pranzi, idee per laboratori creativi, la pagina con i giochi di una volta ed il sito è in costante aggiornamento.

Per ogni gioco viene descritto il tipo, il materiale occorrente, il numero minimo di partecipanti, se è adatto per luogo chiuso o aperto. Vi auguro una buona lettura!

 

NEW!

 

Da ottobre per chi abita a Roma sud est  e dintorni arriva per voi un nuovo tipo di festa con laboratori di cucina per bambini, un'alternativa alle feste classiche con animazione. La mia passione per la cucina sin da bambina abbinata ad una scuola dove le materie principali erano gli alimenti, lo studio e la loro manipolazione seguita da un esperienza di 5 anni come gastronoma ed aiuto cuoca, la coltivazione di un orto casalingo, mi hanno portato a specializzarmi in corsi e laboratori di cucina per bambini. Sono una chef vegetariana e nei laboratori insegno tra le altre cose ai bambini a preparare la pasta, il pane, la pizza, i biscotti, le crostate, focacce rustiche a partire dalle materie prime  e poi c'è tutto il meraviglioso mondo della cucina creativa con altri laboratori dove i bambini possono conoscere la frutta, la verdura e preparare merende e pranzetti e dolci in casa. Una festa diversa attende i vostri piccoli chef di casa. A presto con le novità.

Simona Di Giuseppe.

 

 



Ecco la pagina Facebook di pianeta giochi animazione:

 

 

Pianeta Giochi Animazione

 

 




 

 

TWITTER

" Ricordo gentilmente che esistono delle regole nel rispettare il diritto di autore, quindi, non utilizzate i miei post copiandoli ed incollandoli in altri siti come se fossero i vostri. Ho visto che addirittura c'è chi se ne è appropriato per fini commerciali senza nemmeno degnarsi di citare la fonte, ma passandoli per propri, tanto chi copia viene scoperto anche dai lettori che invito a fare segnalazioni. E' una violazione. Utilizzate il materiale esclusivamente  per scopi personali. Grazie."


Sito ottimizzato con tuttowebmaster.eu
www.arcobalenodimarika.it
www.arcobalenodimarika.it