Giochi animazione di movimento,staffette per 8-9-10 anni

Giochi di animazione per bambini. Molti tipi di gioco per feste e ludoteca. Giochi di movimento, staffette, attesa, acchiapparelle.



Il tunnel

 

Tipo di gioco: staffetta

Materiale occorrente: qualcosa per delimitare partenza ed arrivo

Giocatori: più di sei

Spazio: chiuso  con pavimento idoneo ( tipo palestra)

 

Questa staffetta la possiamo fare solo in uno spazio con un pavimento morbido, tipo superficie da palestra.

Dividiamo i giocatori in due squadre allineati prima della zona di partenza.

Tutti i piedi, in fila indiana, con le gambe  tipo formare un tunnel.

Al via, l'ultimo di ciascuna fila, passa sotto il tunnel fino a giungere all'inizio e così via, fino a superare la linea di arrivo.

Possiamo dare la rivincita all'altra squadra tornando indietro con la stessa modalità.

Possiamo fare una super staffetta arrivando ad un punto e tornando all'inizio.

 


Passa il birillo

 

Tipo di gioco: staffetta

Materiale occorrente: qualcosa che delimiti la partenza e l'arrivo ( un pezzo di nastro in terra andra' bene) , due birilli leggeri di plastica, 6 coni o 6 cerchi di cartone ( che potete realizzare voi con del cartone riciclato e sono leggeri da trasportare).

Giocatori: più di sei

Spazio: chiuso

 

Dividiamo i giocatori in due squadre, ciascuna in fila indiana una di fianco all'altra, dietro la linea di partenza.

Prepariamo un piccolo percorso per ciascuna squadra posizionando tre coni o tre cerchi di cartone ad una certa distanza tra per  effettuare un percorso a slalom.

Al via ciascun giocatore di ogni squadra ha il birillo di plastica leggero in mano, effettua tutto il percorso, torna indietro e passa il birillo al concorrente successivo che parte subito.

Vince la squadra con i giocatori che finiscono per primi tutta la staffetta.

 


Passa il pallone

 

Tipo di gioco: staffetta

Materiali occorrenti:  2 palloni leggeri, 2 cestini abbastanza capienti e piu' grandi dei palloni,  un pezzo di nastro bianco rosso per fare linea di delimitazione

Giocatori:  più di quattro  in numero pari

Spazio: chiuso

 

Dividiamo i giocatori in due squadre e ci sediamo in terra con le gambe distese e le mani poggiate in terra dietro la schiena ( in modo da sostenerci e non cadere e perché  non si prende il pallone con le mani). Mettiamo le squadre  sedute una di fronte l'altra lasciando in centro almeno due metri di distanza. I giocatori di ciascuna squadra sono  uno vicino l'altro.  Dietro una linea si posiziona ( per ciascuna squadra) un cestino sdraiato (o un sacco aperto sdraiato) al termine di ciascuna fila. I giocatori possono passarsi la palla dal primo all'ultimo della fila solo usando le gambe; l'ultimo della fila  cerca di fare goal nel cestino. Per fare questo gioco, possiamo scegliere se  dare un tempo entro il quale chi fa più goal vince, decidere per esempio che chi fa prima tre goal vince la prima partita, possiamo fare in modo che al termine di ogni staffetta  tutti cambiamo posto in modo che ciascuno ha  la possibilità di tentare di fare goal.

 


Salta con il sacco

  

Tipo di gioco: staffetta

Materiale: 2 sacchi di iuta e qualcosa per delimitare arrivo e partenza .

Giocatori: più di due

Spazio: aperto ( possibilmente un prato)

 

Formiamo le due squadre e disponiamole prima della linea di partenza, al via il primo giocatore parte  mettendo le gambe dentro al sacco e tenendo il sacco fermo con le mani, all'altezza della vita, inizia saltando con il sacco. Possiamo scegliere se far arrivare alla linea di arrivo, togliere il sacco e portarlo a mano al giocatore successivo di ogni squadra o fare un piccolo tratto, mettere un cono per ciascun campo di gioco come rotatoria, girandoci intorno e tornando indietro sempre saltando con il sacco, torniamo alla partenza e consegniamo il sacco al giocatore seguente. Così di seguito. Vince la squadra che termina prima. Se eventualmente le squadre non sono pari facciamo ripetere ad un partecipante il percorso ( non di seguito naturalmente).

 


Macrolibrarsi.it presenta la nuova collana per bambini Macro Junior

Ruba il fazzoletto

 

Tipo di gioco: movimento

Materiale: un fazzoletto, nastro bianco- rosso per delimitare zona di gioco e dividere i campi.

Giocatori: più di sette

Spazio: chiuso o aperto

 

Dividiamo i concorrenti in due squadre, nel caso sono in numero dispari, possiamo assegnare ad un giocatore il ruolo di tenere il fazzoletto ( che cambieremo  ad ogni partita )se preferiamo tenere noi il fazzoletto o per esempio nessuno lo vuole fare possiamo dare un doppio numero ad un partecipante ( quando per esempio chiamerete l'8 ed il 9 verra' sempre lui per la sua squadra, per l'altra squadra verranno due giocatori diversi).

Una volta delimitato il campo, ( rettangolo, linea centrale, zone di confine per squadre ai due lati opposti del campo) divise le squadre che posizioneremo una davanti l'altra con i concorrenti uno vicino all'altro, assegniamo i numeri e spieghiamo le regole. Quando chiamiamo  un numero, i giocatori interessati vengono  a rubare il fazzoletto. Chi lo prende  corre fino alla zona delimitata della sua squadra, qui l'altro concorrente non può  prenderlo;  può appropriarsi del fazzoletto solo fino a che non raggiunge  la zona in cui è salvo.

 


Passa la palla sopra la testa

 

Tipo di gioco: staffetta

Materiale: 2 palloni leggeri

Giocatori: più di sei

Spazio: aperto o chiuso

 

Dividiamo  i giocatori in due squadre. Disponiamoli in due  file parallele uno dietro l'altro. Noi saremo di fronte ai capitani delle due squadre. Diamo un pallone a ciascun capitano che al via lo passano all'indietro ( con le mani in alto). Il pallone passa di mano in mano fino ad arrivare all'ultimo della fila che con il pallone in mano corre all'inizio della fila e ricomincia a passare la palla. Lo scopo è giungere ad un traguardo, quindi se una squadra ha, per esempio, un concorrente in meno non ha importanza.

 


Macrolibrarsi.it presenta la nuova collana per bambini Macro Junior

Indovina la direzione

 

Tipo di gioco: cerchio, attesa

Materiale occorrente: una palla leggera

Giocatori: più di sei

Spazio: chiuso o aperto

 

Formiamo un cerchio lasciando un pò di spazio tra un giocatore e l'altro, due partecipanti sono fuori dal cerchio, in due parti diverse.

Nel cerchio ci lanciamo la palla tra noi, tranne a chi ci sta vicino, chi si trova all'esterno segue le dinamiche del gioco cercando di prevedere a chi verrà lanciata la palla.

Dobbiamo fare il prima possibile a raggiungere la postazione dietro a chi ha ricevuto la palla, nel momento stesso che arriva ( non dopo 5 secondi per esempio). Chi riesce prende il posto del giocatore nel cerchio.

 


Tutti liberi

 

Tipo di gioco: gruppi

Materiale: nulla

Giocatori: minimo dieci

Spazio: chiuso

 

Formiamo  gruppi di tre partecipanti, più un concorrente singolo che rimane libero.

Nei gruppi di tre, due si tengono per le mani ed uno rimane al centro libero.

Distribuiamo i vari gruppi sparsi per l'area di gioco ed il concorrente singolo al centro.

Diciamo: - " Tutti liberi" - e chi si tiene per mano alza le braccia permettendo a chi  si trova all'interno di uscire. A questo punto chi è libero cerca di conquistare una nuova postazione mentre chi è al centro da solo ne deve rubare una. Una volta conquistata la postazione chi rimane fuori al turno dopo  è colui  che cerca di riconquistare il posto. Lo facciamo  fare tre - quattro volte  e poi cambiamo  i ruoli, facciamo  in modo che tutti possano fare ( se vogliono) coloro che cercano di conquistare la postazione.

 


Indovina la canzone

 

Tipo di gioco: staffetta

Materiale: stereo e musica, lista di canzoni, 2 sedie, ( o in alternatva 2 cerchi o del nastro bianco rosso per delimitare la partenza), 2 cerchi ( o del nastro bianco rosso per la linea di arrivo).

Giocatori: più di  due

Spazio: chiuso

 

Prepariamo con l'aiuto della musica che abbiamo una lista di canzoni adatte all'età dei partecipanti ed organizziamoci bene anche con la sequenza di queste.

Dividiamo i giocatori in due squadre e disponiamoli  in file indiane, parallele tra loro ad una distanza di più di un metro. Davanti alla fila mettiamo per ciascuna squadra una sedia, ci si siedono di volta in volta i primi della fila. Ad una certa distanza collochiamo davanti ciascuna squadra due cerchi ( o del nastro da poggiare in terra).

Possiamo scegliere se far partire a piacere da quando parte la canzone o dal momento dell'interruzione, per esempio dopo dieci secondi. A chi arriva prima e risponde bene diamo un punto, se la risposta è sbagliata può rispondere l'altro concorrente.

 


Staffetta delle sedie

 

Tipo di gioco: staffetta

Materiale: due sedie leggere facilmente spostabili e qualcosa per delimitare partenza ed arrivo

Giocatori: almeno quattro

Spazio: chiuso

 

Dividiamo i giocatori in due squadre. Disponiamo le squadre parallele ed allineate dietro una linea di partenza.

Davanti ciascuna squadra mettiamo due sedie una vicina all'altra.

La linea di arrivo non la facciamo eccessivamente lontana.

Al via il primo concorrente si siede sulla sedia esterna, sposta la sedia laterale avanti, si siede, prende l'altra sedia e la sposta avanti, risedendosi. Arrivato alla linea di arrivo, torniamo indietro.

Decidiamo noi valutando la situazione se è il caso di far tornare indietro con lo stesso sistema o facciamo portare  le sedie una per volta alla linea di partenza.

Non utilizziamo mai le sedie pieghevoli, sono pericolose.

 


Gioco del sì e del no

 

Tipo di gioco: staffetta

Materiale occorrente: un foglio con tante domande alle quali rispondere sì o no, 4 cerchi o qualcosa per delimitare 4 postazioni e la linea di partenza, 2 fogli con su scritto " SI' " 2 con su scritto " NO ".

Giocatori: più di due

Spazio: chiuso

 

Dividiamo  i giocatori in due squadre e li disponiamo in file indiane, parallele dietro una linea di partenza ( un nastro per terra, una linea già presente, due oggetti posti ai lati )

Dalla parte opposta, in base anche al posto dove ci troviamo ( esempio tre metri ) mettiamo dinanzi ciascuna squadra due postazioni, una del sì ed una del no. Se abbiamo  dei cerchi, bene, altrimenti  vanno bene anche quattro coni dove attacchiamo i fogli.

Iniziamo facendo la prima domanda, diamo la regola che si  parte solo quando abbiamo terminato la domanda e detto via, a quel punto i primi due di ciascuna squadra raggiungono la postazione che ritengono corrisponda alla risposta giusta.

Per dare i punti possiamo scegliere due opzioni:

- se entrambi indovinano, diamo il punto a chi è arrivato prima, se uno sbaglia ed uno indovina, diamo un punto a chi indovina e basta;

- se entrambi indovinano diamo un punto ad entrambi e a  chi  è arrivato prima facciamo una domanda bonus per permettergli di guadagnare un altro punto.

Naturalmente possiamo studiare un altro sistema di punteggio.

Possiamo anche preparare uno slalom con dei coni prima di arrivare in postazione.


Palline di carta

 

Tipo di gioco: squadra

Materiale: fogli di carta riciclata, scotch, 1 sacco grande, nastro bianco rosso.

Giocatori: più di due

Spazio: aperto

 

Delimitiamo con il nastro un campo rettangolare e  mettiamo anche una tripla  linea centrale ( una al centro e le altre a cinquanta  centimetri ciascuna circa). Con la carta riciclata accartocciamo delle pallette ( naturalmente le prepariamo prima), le fermiamo con poco scotch  e riempiamo almeno un sacco grande. Mettiamo in egual numero le pallette sparse nei due campi e  dividiamo  i giocatori in due squadre. Al via ognuno lancia più  pallette possibili nella meta' campo avversaria. Dopo circa un minuto diamo  uno stop con l'obbligo di non toccare alcuna palletta e contiamo; un punto a chi ne ha mandate di più nel campo avversario. Ricominciamo( possiamo far durare la partita anche trenta secondi, un minuto e trenta, variando i tempi ogni volta) . Possiamo decidere che,  per esempio la squadra che vince tre mini gare termina il gioco oppure diamo un tempo massimo.

Le tre linee servono per evitare di tirarci le pallette da troppo vicino.

 


L'orologio

 

Tipo di gioco: cerchio, attesa
Materiale: una corda
Giocatori: più di due
Spazio: chiuso o aperto libero da oggetti
Facciamo disporre i bambini tutti in cerchio e ci posizioniamo al centro con la corda in mano da un lato e lasciata cadere in terra per lungo. L'orologio parte e comincia a girare piano mentre i bambini saltano la " lancetta " o la evitano. Naturalmente la corda fa fatta girare raso terra. Chi viene preso dalla lancetta viene eliminato o fa penitenza per rientrare in gioco. Possiamo ogni tanto far roteare la corda poco piu' veloce, ma sempre raso terra, massima altezza i piedi.

Tocca la spalla

 

Tipo di gioco: staffetta

Materiale: qualcosa per delimitare inizio e partenza

Giocatori: più di quattro

Spazio: chiuso

 

Dividiamo i giocatori in due squadre disponendoli in file  parallele in fila indiana dietro una linea di partenza. Prepariamo anche una linea di arrivo.

Parte il primo di ogni squadra, fa un salto, parte il secondo, fa un salto e tocca la spalla del primo, poi parte il terzo e così via, fino al termine dei giocatori. quando tutti abbiamo fatto il salto e toccato la spalla, ricominciamo dal primo, fino all'arrivo. Possiamo anche tornare indietro allo stesso modo. Gioco adatto anche per 11-12 anni.


Prepara l'abito

 

Tipo di gioco: staffetta

Materiale: giornali tipo quotidiani, mollette da bucato

Giocatori: più di tre

Spazio: chiuso o aperto

 

Ci dividiamo in due squadre disposte in fila indiana parallele ad una distanza di un metro circa, dietro una linea di partenza.

Scegliamo due giocatori per ciascuna squadra, sono i modelli per l'abito. Posizioniamo ciascun modello di fronte ciascuna squadra ad una distanza prestabilita.  Di fianco o al centro disponiamo dei fogli di quotidiani riciclati e mollette.

Creiamo un abito utilizzando la fantasia, possiamo definire lo stile. 

Ognuno ha  10 secondi per iniziare a creare l'abito, quindi passiamo il secondo concorrente e via via tutti. Possiamo aiutarci nella realizzazione utilizzando le mollette. Diamo un tempo prestabilito.

Alla fine facciamo fare una sfilata e decretiamo il vincitore. 



Da una parte all'altra

 

Tipo di gioco: acchiapparella

Materiale occorrente: qualcosa per delimitare un campo ( tipo nastro bianco-rosso) se non è delimitato.

Giocatori: più di dieci

Spazio: aperto o chiuso

 

Acchiapparella di squadra.

Prepariamo un campo diviso in tre parti, la parte centrale la facciamo più piccola rispetto alle laterali.

Dividiamo i giocatori in due squadre. Ci sono due fasi.

Nella prima, una squadra va al centro e l'altra in un campo laterale.

Al via, la squadra posta al lato corre oltrepassando la zona centrale dove ci sono i giocatori dell'altra squadra che nel frattempo cercano di acchiapparli prima che giungano dal lato opposto.

Chi si trova in centro non può naturalmente muoversi dalla zona centrale, togliamo un punto se qualcuno lo fa.

Possiamo decidere se dare postazioni fisse all'interno della zona centrale o mobili.

Diamo un tempo ( 3 - 4 - 5 minuti) e poi contiamo chi è stato preso dando un punto per ciascun concorrente acchiappato.

Invertiamo i ruoli.

Sommiamo i punteggi e chi ha il totale più alto vince.

 


Il ponte

 

Tipo di gioco: staffetta

Materiale: quattro fogli ( 2 per squadra)( vanno bene anche di giornale) o 2 cerchi piccoli.

Giocatori: più di quattro

Spazio: aperto o chiuso

 

Disponiamoci divisi in due squadre parallele in fila indiana. Delimitiamo una partenza ed un arrivo. Il primo giocatore di ciascuna squadra con i fogli in mano fa il percorso poggiando man mano e riprendendo i fogli sul quale camminare senza poggiare i piedi fuori dai giornali,  come camminare su un ponte che viene costruito sul momento. Giunti all'arrivo possiamo tornare nello stesso modo o semplicemente correndo e consegnando i  fogli al concorrente successivo, questo dipende dal numero dei partecipanti. Vince la squadra che finisce prima.


Pallone nei cerchi

 

Tipo di gioco: cerchio

Materiale:  nastro bianco rosso e coni per creare i cerchi, una palla leggera.

Giocatori: almeno sei per squadra

Spazio: aperto

 

Prepariamo un cerchio proporzionato ai giocatori della squadra ( più sono più è grande) ed un'altro esterno sempre adeguato. Una squadra sta all'interno, una all'esterno. Chi si trova all'interno è libero di muoversi, i giocatori all'esterno sono in postazioni semi fisse  da dove possono lanciare la palla. Diamo un tempo a partita, esempio cinque minuti, durante questo tempo, cerchiamo di colpire i giocatori all'interno, quando li prendiamo, li eliminiamo. Dopo cinque minuti diamo il cambio, la squadra interna va esterna e viceversa. vince chi nello stesso tempo elimina più concorrenti.


Macrolibrarsi.it presenta la nuova collana Il Filo Verde di Arianna

Postazioni

 

Tipo di gioco:  attesa

Materiale occorrente: nessuno

Giocatori: più di quattro

Spazio: aperto  

 

Questo gioco è adatto per gli spazi aperti dove ci sono  dei riferimenti che fanno da postazioni ( per esempio gli alberi), ci può essere un pò di distanza tra i posti ma non deve essere eccessiva, il numero delle postazioni deve essere pari al numero dei giocatori tranne uno che gioca al centro.

Chi è  al centro deve occupare una postazione e chi rimane senza posto va a sua volta al centro.

Diciamo - "cambio" - ogni volta e tutti ci spostiamo, possiamo decidere, per esempio, prima di iniziare il gioco, che chi va per tre volte al centro fa una piccola penitenza.

 


Palla ferma

 

Tipo di gioco: cerchio

Materiale occorrente: una palla leggera

Giocatori: più di sei

Spazio: aperto

 

Disponiamoci in cerchio, un giocatore va in centro con la palla in mano, lancia la palla in alto mentre scappiamo bloccandoci nel momento che riprende la palla gridando:" palla ferma! "

A questo punto fa tre passi nella direzione che vuole e cerca di colpirci, per non farci prendere, possiamo muoverci con tutto il corpo tranne che con i piedi. Se veniamo colpiti, ( non è valido essere presi con il rimbalzo), prendiamo la palla e ricominciamo il gioco.

Se alla terza volta non colpiamo nessuno, passiamo comunque la palla ad un altro giocatore.